Bitcoin ATM : Quando le carte di credito incontrano le criptovalute

Quando le carte di credito incontrano le criptovalute

Bitcoin e i suoi concorrenti stanno diventando più mainstream. Da non pochi anni si stanno difondendo i Bitcoin ATM.

Le criptovalute sono uno dei segmenti in più rapida crescita dell’economia mondiale. Si presentano in molte forme diverse, con Bitcoin che è il più grande e il più conosciuto. Sebbene la criptovaluta sia iniziata come un prodotto finanziario di nicchia, è diventata sempre più mainstream e ora si interseca con le carte di credito in una varietà di modi interessanti.

Alcuni scambi ti consentono di acquistare criptovalute con una carta di credito, anche presso alcuni bancomat bitcoin.
Una carta di credito lanciata di recente offre ricompense sotto forma di bitcoin e sembra probabile che seguano altre carte simili.

Bancomat Bitcoin

Un Bitcoin ATM è un chiosco connesso a Internet dove puoi acquistare Bitcoin e altre forme di criptovaluta. A seconda della macchina e della rete, potresti essere in grado di utilizzare contanti, una carta di debito o una carta di credito per la transazione. Gli ATM Bitcoin stanno crescendo rapidamente in popolarità, con oltre 30.000 chioschi negli Stati Uniti a febbraio 2022.

Sebbene siano comunemente indicati come bancomat bitcoin, questi chioschi sono più limitati in ciò che possono fare rispetto agli sportelli automatici tradizionali. A differenza di un bancomat di proprietà di una banca, i bancomat Bitcoin ti consentono solo di acquistare criptovaluta e non erogare contanti. La maggior parte degli ATM Bitcoin limita anche la quantità di criptovaluta che puoi acquistare contemporaneamente. Gli sportelli automatici Bitcoin spesso addebitano commissioni per il loro utilizzo e potrebbero non offrirti il miglior prezzo per la criptovaluta.

Comprare criptovaluta con carta di credito

Esistono vari modi per acquistare Bitcoin e altre criptovalute, anche con una carta di credito. Ma non tutte le criptovalute possono essere acquistate con una carta di credito e non tutti gli scambi supportano l’acquisto di criptovalute con una. Anche sugli scambi di criptovaluta che supportano l’acquisto con carta di credito, le commissioni possono renderlo piuttosto costoso.

Un’altra cosa da tenere a mente: poiché la criptovaluta è, in sostanza, una valuta, molte banche ed emittenti di carte di credito la considerano un equivalente in contanti. Quindi, la tua carta potrebbe trattare un acquisto di criptovaluta allo stesso modo di un anticipo in contanti da un bancomat. Ciò significa che potresti incorrere in commissioni aggiuntive e probabilmente ti verranno addebitati interessi a partire dalla data del prelievo.

Carte di credito con premi Bitcoin

Uno degli ultimi sviluppi all’intersezione di criptovaluta e carte di credito è una carta di credito che offre ricompense in criptovaluta. Il prestatore di criptovalute BlockFi ha annunciato nel dicembre 2020 che stava introducendo una nuova carta di credito che paga i premi in bitcoin. La carta di credito Bitcoin Rewards di Visa era già aperta ai membri BlockFi e ne hanno annunciato il lancio pubblico il 6 luglio 2021. La carta di credito di BlockFi dovrebbe guadagnare l’1,5% (in bitcoin) su tutti gli acquisti, con un 3,5% indietro in criptovalute entro i primi tre mesi di possesso della tessera.23

Lo svantaggio di questo, poiché i premi sono pagati in bitcoin, hai la possibilità di ottenere qualsiasi apprezzamento del prezzo di Bitcoin, ma sarai anche soggetto a maggiore volatilità (e potenziale perdita) rispetto a un tradizionale cashback carta premi. Tuttavia, è probabile che nel prossimo futuro verranno annunciate ulteriori carte di credito Bitcoin.

Se sei interessato a ricevere dei cashback in criptovalute devi assolutamente avere una carda dei Crypto.com. Leggi l’articolo dedicato cliccando qui. 

I migliori exchange dove investire e comprare cripto: Binance, Coinbase, Crypto.com , Nexo , Blockfi , FTX , Celsius.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *